Muray

Moscato d’Asti DOCG – Muray

Il Moscato d’Asti Muray è l’espressione del paesaggio da cui proviene: fresco come l’aria delle Langhe e dolce come i suoi pendii collinari.
Muray, dal Piemontese “Gelsi” (Mu) “Rari” (Ray) rappresenta la scelta di una vecchia saggezza contadina che nei tempi in cui la coltivazione dei gelsi era molto diffusa, nei nostri terreni si era preferito impiantare il Moscato per un motivo molto semplice: cresceva buono!
Di colore giallo paglierino, con il suo tipico profumo aromatico di sentori primari di uva Moscato, floreale che ricorda i fiori di tiglio, di rosa e di acacia e il suo particolare gusto dolce, che grazie alla sua naturale acidità lo rende piacevole, fresco e non stucchevole.
Le occasioni per il suo abbinamento sono molteplici: dai classici abbinamenti con pasticceria secca, torte e dolci in generali, alle più moderne associazioni di gusto che lo vedono servito con formaggi, salumi e piatti speziati delle più svariate cucine etniche.

Scarica la scheda tecnica: